A presto!

Carissimi followers,

grazie per aver scelto di accogliere le mie foto e la logica di questo blog.

Si chiude un ciclo, quello delle foto scattate per istinto e dell’incontro tra le mie foto e la scrittura di Elvira Fusto, per aprirne uno tutto nuovo.

Ho capito che la fotografia è un mezzo immediato ma che ha bisogno di tanto studio e pensiero.

E io sono già concentrata nello studio e nella realizzazione di nuovi (spero interessanti) progetti fotografici!

Non so ancora se utilizzerò questo blog per raccontarvi le mie prossime storie e progetti fotografici, so però che passerá un po’ di tempo.

In ogni caso vi informerò delle novità.

Vi abbraccio tutti.

Grazie di cuore.

Gaetana

Inside

Si ha paura di migliaia di cose, del dolore, dei giudizi, del proprio cuore; si ha paura del sonno, del risveglio, paura della solitudine, del freddo, della follia, della morte. Specialmente di quest’ultima, della morte.

Ma sono tutte maschere, travestimenti. In realtà c’è una sola paura: quella di lasciarsi cadere, di fare quel passo verso l’ignoto lontano da ogni certezza possibile… c’è una sola arte, una sola dottrina, un solo mistero: lasciarsi cadere, non opporsi recalcitrando alla volontà di Dio, non aggrapparsi a niente, né al bene né al male.

Allora si è redenti, liberi dalla sofferenza, liberi dalla paura.

(Herman Hesse)